Gruppi Aziendali e Rionali

Confronto Donazioni Gruppi

Gruppi Aziendali

NOME: ABB
LUOGO SEDE: Via Cristoforo Baioni, 3524123 BERGAMO (BG)
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: 035.210995
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Belometti Massimo
Segretario Consolandi Giuseppe
Consiglieri: Riva Giulio, Semenzi Stefano, Bezzi Luigi, Pelucchi Marco

NOME: ARTI GRAFICHE
ANNO DI FONDAZIONE 1972
LUOGO SEDE: Via Zanica,92 – 24126 Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: Presidente: 393.8197583 fam.giacomet@gmail.com
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Giulio Giacometti
Segretario e Vice Capogruppo Alessandro Burini

Relazione 2019

Come momento di aggregazione, per il 2019 abbiamo organizzato una cena con lo scopo di tirare il punto della situazione. Abbiamo portato qualche ragazzo giovane e siamo in attesa della sua idoneità. Cerchiamo sempre di incentivare i nuovi assunti a donare sangue. Per il resto l’attività del gruppo sembra regolare nonostante non siam in molti. I donatori sono 33 le donazioni sono tot 92, 11 in più rispetto al 2018.

NOME: A.T.B. Bergamo
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: 1963
LUOGO SEDE: c/o C.R.A.L – A.T.B. via Berenson 3 – Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: 347 – 9421982
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Fabio Carenini
Consiglieri: Marco Gamba, Mauro Macoli, Patrizia Bartoluccio

Capogruppo: Algeri Giuseppe

Relazione Anno 2021

 

A seguito dell’acquisizione da parte di Intesa Sanpaolo del Gruppo UBI la platea dei dipendenti della Provincia di Bergamo è più che raddoppiata. Siamo passati da circa 1.000 dipendenti a 2.700. Ho pertanto avviato una costante campagna di sensibilizzazione.

Ogni mese invio a tutti i dipendenti una mail ricordando l’importanza di donare e dando precise indicazioni per coloro che si vogliono avvicinare alla donazione o che desiderano riprendere dopo un periodo di fermo.Un utile aiuto è dato dall’azienda che, da questo punto di vista, è molto collaborativa e dedica ampi spazi al Gruppo (aziendale) Donatori di Sangue di Intesa Sanpaolo con avvisi sulla intranet, sul sito del Fondo Pensione, del Fondo Sanitario e dal cral aziendali.

Approfittando dell’accesso alla pagina del donatore come Referente del Gruppo mi occupo in prima persona dell’inserimento degli appuntamenti per quei colleghi che desiderano effettuare la visita di idoneità. Dopo aver fissato l’appuntamento invio una mail con i dettagli e la modulistica da presentarsi il giorno della visita. Qualche giorno prima della data dell’appuntamento invio all’aspirante un messaggio WhatsApp per ricordare l’orario e allego il video dell’AVIS di Bergamo che riassume il percorso per diventare un donatore.

Nel 2021 sono riuscito a fissare circa 140 visite di idoneità. Per il 2022 siamo a 14 visite. La risposta dei colleghi è stata importante e sono stato molto colpito dalla grande partecipazione raccolta in occasione della cena durante la quale si è respirato un bellissimo clima di gioia e di festa.

Per il 2022 conto di riprogrammarla per il mese di giugno e sto pensando di realizzare qualcosa di particolare. L’unico problema è che gli impegni sono tanti e il tempo non è mai a sufficienza.

Un caro saluto.

Algeri Giuseppe, Capogruppo Intesa San Paolo
NOME: SCHNEIDER ELECTRIC
LUOGO SEDE: Via Circonvallazione Est Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: 035.4151111
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo: Invernici Giuseppe TEL 035-4152581
Vice Capogruppo: Giuseppe Baggi
Alfiere: Mario Nervi
Consiglieri: Fabio Rizzi, Marcello Ferrari, Emilio Migliorini, Nicola Salerno

NOME: SIP – TELECOM BERGAMO
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: INIZIO 1972 – INAUGURAZIONE UFFICIALE 03 FEBBRAIO 1973
LUOGO SEDE: TELECOM Via Orazio Benedetto de Saussurre , 1 – Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: Tel. 3316010435 molok10067@gmail.com – pisoni.gianni@alice.it
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Guidi Antonio
Fondatore e Vice-capogruppo Pisoni Gianni
Tesoriere Pilla Piergiorgio
Segreteria Tami Annamaria
Alfiere Cornaro Cesare
Consigliere Zecchini Alberto (Ex Capogruppo dal 2006 al 2013)

Relazione 2019

Anche quest’anno, la continua sensibilizzazione ha fatto si che alcuni colleghi abbiano vinto le loro perplessità e ritrosie e abbiano iniziato a donare. Abbiamo verificato che dopo la paternità alcuni colleghi si sono decisi a diventare donatori e hanno mantenuto fede all’impegno assunto; una media soddisfacente di donazioni effettuate è stato mantenuto anche dal resto dei donatori attivi del gruppo, malgrado eventuali sospensioni dovute a viaggi all’estero e sospensioni mediche atte a salvaguardare la qualità della donazione e la salute del donatore stesso. La nostra realtà aziendale è in fase di contrazione a livello di organico e quindi per il prossimo anno (a meno di adesioni da parte di alcuni familiari di donatori attivi) difficilmente avremo un incremento del numero di Donatori. Comunque rinfrancati dall’esito delle campagne di sensibilizzazione per AVIS con pubblicità in azienda, continuiamo sulla stessa linea di informazione ai colleghi e familiari. Ancora, alcuni colleghi sono donatori che aderiscono a gruppi comunali e non hanno interesse a confluire nel gruppo aziendale, l’importante è che comunque continuino con l’attività presso AVIS.

I donatori sono 39 (37 soci attivi e 2 soci ex donatori), le donazioni raccolte sono state 77, 13 in meno rispetto al 2018.

Gruppi Rionali

NOME: Boccaleone
BREVE STORIA DEL GRUPPO:

Il gruppo si costituisce il 5 maggio 1968 su iniziativa di Gianni Civera che raccoglie attorno a sé amici e conoscenti, sensibilizzandoli alla donazione del sangue ed alla necessità delle trasfusioni. I soci “costituenti” sono 52 e negli anni successivi, grazie alle numerose iniziative di propaganda nelle scuole e nei gruppi sportivi, diventano 203.

Nel 1984 viene inaugurato, sul piazzale antistante la Chiesa Parrocchiale di Boccaleone, un bel monumento in bronzo e pietra rosa che riporta inciso il motto “Come le nuvole, raccolgo per versare”.

Nel 1993 si festeggia la ricorrenza del 25° di fondazione: in un quarto di secolo il gruppo ha assunto una sua identità e si distingue per l’entusiasmo nella risposta alle chiamate alla donazione, specie in caso di richieste urgenti.

Nel 2009, vicino al monumento ai donatori, viene realizzato dagli amici del Gruppo Alpini di Boccaleone un “cippo” alla memoria.

A partire dal 2014, con la scomparsa del cav. Gianni Civera, unico e storico capogruppo della nostra sezione, viene a mancare una preziosa guida e un valido punto di riferimento per i donatori del quartiere, che, seppur meno “ardentemente”, continuano a donare presso la Casa del Donatore a Monterosso.

Dopo qualche anno d’inattività, nell’estate del 2018, un gruppo di giovani avisini, si è proposto di prendere in mano la vita del gruppo e “rilanciarne” le attività, partendo dall’accoglienza dei nuovi donatori, dal supporto ai 25 donatori iscritti al gruppo e dalla promozione a livello locale.

Il 2 giugno 2019 si è tenuta la manifestazione UNITI NEL DONARE, con la commemorazione per il 35esimo anniversario del Monumento al Donatore e il decimo anniversario del Cippo Alpino, proseguita poi con la Festa del Donatore in cui sono stati premiati i soci avisini benemeriti.

Dopo la pandemia COVID-19, che ha segnato una brusca interruzione delle attività e dei progetti di AVIS a tutti i livelli, gli sforzi della “squadra dirigente” del gruppo rionale  sono rivolti a rimodulare le attività associative nel delicato periodo post-emergenziale, con particolare attenzione ad individuare nuove strategie e strumenti per coinvolgere nuovi aspiranti donatori di sangue, a stimolare la periodicità delle donazione dei giovani appena diventati donatori ed a migliorare il rapporto diretto con ciascuno degli oltre 130  donatori iscritti con uno stile semplice e amichevole.

LUOGO SEDE: Oratorio di Boccaleone, via S. B. Capitanio 11, 24125 Bergamo
EMAIL: avisboccaleone@gmail.com

ORGANIGRAMMA: 
Capogruppo: Francesco Salvetti
Vice-capogruppo: Pierluigi Berardi
Consiglieri: Andrea Menghini, Giuseppe Dambra, Nicola Sorri, Arianna Piras.

ALTRI CONTATTI:

Progetto Boccaleone Cardioprotetto clicca qui

Relazione 2021

Se il 2020 si era rivelato un anno “extra-ordinario” per la travolgente pandemia COVID-19, il 2021 non è stato da meno, con la nostra realtà associativa colpita a più livelli. Da una parte abbiamo dovuto fronteggiare le numerose limitazioni imposte dalla necessità di controllo del contagio, dall’altra abbiamo vissuto un periodo di rimescolamento delle priorità della nostra quotidianità sociale osservando una naturale e rinnovata volontà  a “mettere al centro” le relazioni famigliari ed amicali e l’impegno lavorativo. In questo contesto è stato difficile per ciascuno di noi dedicare attenzione, idee ed energie a promuovere il messaggio di AVIS.

Detto ciò l’attività donazionale dei nostri soci non si è fermata ed anzi ha toccato dei vertici quasi “storici”: al 31/12 i donatori periodici sono 130 (+19 rispetto al 2020); gli aspiranti donatori 12, che si uniscono ad 1 socio collaboratore e 2 soci ex-donatori, impegnati attivamente a diversi livelli associativi. A conferma della crescita del gruppo è da sottolineare come ben 14 persone abbiano effettuato la loro prima donazione nel corso dell’anno solare 2021 e siano entrati quindi a far parte a tutti gli effetti della grande famiglia dei donatori di sangue. Anche per quanto riguarda le donazioni, guardiamo all’anno appena passato con fiducia ed orgoglio: abbiamo donato ben 255 sacche, 165 di sangue intero e 90 di plasma. Prosegue, inoltre, l’abbassamento dell’età media degli iscritti al gruppo con più della metà UNDER-35, ottimo segnale di speranza per un futuro longevo e duraturo.

L’indice donazionale (1,96) è sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno (2,05) e, seppur viziato dal costante aumento del numero di nuovi donatori nel corso dell’anno, rapportato all’indice donazionale della nostra AVIS Comunale e di altri gruppi rionali ed aziendali, indica che ancora qualcosa possiamo fare per stimolare la periodicità dei nostri già generosi donatori. In merito a tale osservazione, considerando le tante sospensioni e limitazioni dovute al periodo pandemico, siamo consapevoli che la congestione delle agende e delle prenotazioni costituiscano un ostacolo non irrilevante per tanti di noi; ci sentiamo però di consigliare a tutti, come sperimentato allegramente e con sorprendente semplicità da alcuni nostri sagaci donatori, di affidarsi alle A.O.P. (Articolazioni Operative Periferiche) di AVIS Provinciale Bergamo (= centri di raccolta AVIS in diversi paesi della nostra provincia, ndr) che seppur meno vicini e comodi della Casa del Donatore di Monterosso, garantiscono un appuntamento per la donazione in tempi mediamente più brevi.

Altro aspetto della vita associativa che ci interessa particolarmente è l’esistenza nella nostra AVIS Comunale dei gruppi rionali ed aziendali, unicum nel panorama nazionale, che costituisce eccezionale substrato e strumento della vita associativa con vantaggi dal punto di vista promozionale, di reclutamento e di vicinanza ai tanti donatori della nostra città. Auspichiamo che tra i gruppi, di cui quest’anno risultiamo orgogliosamente essere il più numeroso, si rinnovi e si alimenti un percorso che agevoli lo scambio di esperienze ed idee, nonché la progettazione d’iniziative condivise che funga da traino per i gruppi assopiti e che amplii e rinvigorisca l’azione dei gruppi più attivi da cui costantemente traiamo esempio per migliorarci.  Contiamo che su questo aspetto il rinnovato e ringiovanito Consiglio Direttivo di AVIS Comunale sappia fornire luoghi e strumenti adeguati a raggiungere l’obiettivo.

Desidero inoltre personalmente citare il cav. Marco Bosatelli che ha recentemente lasciato la guida del gruppo rionale di Celadina, voglio ringraziarlo per aver creato il gruppo che in merito a fervore e costanza nelle donazioni ha trascinato negli ultimi decenni l’intera AVIS Comunale ed ha “tracciato la via” in merito ad attività aggregative, relazionali e solidali a tutti gli altri gruppi rionali sia a livello territoriale che scolastico. Personalmente, a quanto detto, si aggiunge la gratitudine per avermi accolto pochi anni fa nella famiglia di AVIS, spiegato e mostrato nel dettaglio l’impegno ed il tempo che con passione metteva a disposizione per il gruppo rionale e per essere stato un punto di riferimento in tante dinamiche associative. La sua determinazione e la sua instancabile dedizione spero rimarranno un ricordo ed un esempio per tanto tempo all’interno della nostra associazione.

Anche durante quest’anno abbiamo cercato, come gruppo rionale, di mantenere alcune attività rivolte ai donatori ed altre iniziative di accoglienza per ampliare la base associativa; tutto si è però rivelato più difficile che in passato. Il delicato periodo post-emergenziale ha toccato ciascuno di noi e di rimando anche le energie e forze del “team dirigente”, pertanto tante idee e progetti sono rimasti nostro malgrado irrealizzati. Ad ogni modo, presa coscienza di questa “flessione”, è con rinnovato e volenteroso spirito che desideriamo rimetterci in gioco, consapevoli della responsabilità che un gesto quasi “sacro” come la donazione di sangue richiede da parte di chi cerca di promuoverla e testimoniarla.

Nel corso dell’anno passato ci siamo comunque dedicati ad alcune attività, ritenute prioritarie ed irrinunciabili, sebbene forse poco “visibili”:

  • Prosecuzione dell’attività di accoglienza di nuovi aspiranti donatori fornendo l’opportunità di un confronto diretto con donatori “esperti”, supporto nelle pratiche d’iscrizione ed idoneità ed accompagnamento sino alla prima donazione e oltre (sempre nel rispetto delle norme di accesso alla Casa del Donatore).
  • Ritrovo per scambio di auguri e quattro chiacchiere in compagnia in occasione del Natale, momento di aggregazione che prosegue sulla strada di comunicare uno stile semplice ed amichevole e che è stata occasione informale per ringraziare due nostri donatori al raggiungimento dell’importante ed ammirevole traguardo di 100 donazioni!
  • Realizzazione di un questionario, distribuito e compilato da parecchie decine di iscritti al gruppo, che ci ha permesso di ricevere un feedback diretto e sincero sui molteplici aspetti del nostro agire e che guiderà le nostre scelte nel delicato compito di rispondere sempre meglio alle esigenze sia dei giovani aspiranti donatori sia dei membri più rodati del gruppo senza invadere la quotidianità degli iscritti.
  • Aggiornamento, grazie all’aiuto ed all’opinione di alcuni donatori che si sono prestati come “revisori”, dei messaggi di benvenuto e della “Guida 2.0” dedicata agli aspiranti donatori, al fine di renderle uno strumento sempre più adeguato all’accoglienza efficace e completa.
  • Organizzazione informale di donazioni in compagnia a piccoli gruppi: attività di grande aiuto per le “prime volte” dei giovanissimi neo-donatori e che ha stimolato qualche donatore un po’ assopito;
  • La partecipazione ai Consigli Direttivi di AVIS Comunale di alcuni nostri volontari, in qualità di “uditori”, che ha portato alla candidatura e all’elezione come consigliera di Arianna per il quadriennio 2021-2025.

Altre iniziative, meno appariscenti ma non meno importanti ed utili, sono state:

  • Sostegno, insieme alla Parrocchia SS. Pietro e Paolo di Boccaleone, all’iniziativa “Pizza Solidale” di ACLI Provinciale, riproposta dopo il successo post-COVID del 2020 anche nel 2021, grazie a due nostri donatori che hanno ri-proposto e gestito la raccolta sul quartiere di Boccaleone e ci hanno coinvolto nella promozione del progetto;
  • La prosecuzione della collaborazione con ASD Calcio Oratorio Boccaleone con esposizione continuativa del nostro striscione presso il campo sportivo di via Capitanio, nell’attesa di poter realizzare futuri progetti insieme a beneficio dei giovani atleti del nostro quartiere;
  • La saltuaria prosecuzione delle rubriche su Instagram #AVISBoccaleonerisponde e #iodonoperchè che ci hanno consegnato diverse testimonianze positive e hanno avvicinato qualche nuovo donatore alla nostra associazione;
  • La partecipazione e l’aggiornamento continuo con le attività della Rete Sociale di Boccaleone, entità sempre più importante nel tessuto sociale del nostro rione.

Speriamo, nell’imminente futuro, anche grazie all’aiuto ed al sostegno di chi vorrà seguirci ed unirsi a noi, di  poter perfezionare e rinforzare queste attività e di idearne e realizzarne di nuove e migliori!

Nel corso del 2021 e nei primi mesi del 2022 abbiamo temporaneamente salutato Chiara e Federica, ringraziandole per il cammino condiviso insieme, con la certezza di raccoglierle presto tra noi.

Un ringraziamento speciale a Gigi, Andrea, Arianna, Giuseppe e Nicola che, nonostante le difficoltà di questo periodo di “ripresa” continuano incessantemente a mettersi in gioco e superare le difficoltà per migliorare l’esperienza di tutti i donatori, riproporre attività ed incontri e per costituire sempre di più un gruppo di persone fidate che continua a manifestare la gioia dell’incontrarsi e del donarsi per gli altri.

Come lo scorso anno un grazie, non di circostanza, ma sentito va ad Emma e Manolo per l’affettuoso sostegno nei nostri confronti, a Giulia, Laura, Sara, Giorgio e Tommaso per i consigli ed il tempo che dedicano alle nostre attività e a Giulia e Giorgio che, unitamente alla loro amicizia, mettono a nostra disposizione le loro preziose competenze professionali.

Francesco Salvetti

NOME: Borgo Palazzo “Bertoli Battista”
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: Nel 1971 alcuni giovani del Borgo, iscritti da tempo all’A.V.I.S. cittadina, iniziarono a proporre alla nostra Comunità le finalità dell’Associazione, incontrando i diversi Gruppi che operavano a livello caritativo e sportivo nell’ambito Parrocchiale.Riuscirono a coinvolgere da subito alcuni Dirigenti e molti Atleti delle diverse discipline sportive dell’ U.S. Olimpia. Nel Marzo 1972, visto che le adesioni di nuovi donatori erano costanti, si chiese al Dott. Guido Carminati, residente dell’Avis Provinciale, l’autorizzazione a formare il Gruppo di Borgo Palazzo. Ciò avvenne il 19 Marzo dell’anno successivo con il 1° Prelievo Collettivo in Oratorio. Poi durante la celebrazione della S.Messa, fu benedetta la Fiamma (simbolo del donare), madrina la signora Rota Bertoli Elena.
LUOGO SEDE: Presso Oratorio “S. Giovanni Bosco” di Borgo Palazzo – Via Borgo Palazzo 45 – 24125 Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: Cellulare: 320 0779730 del Capogruppo
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo: Mario Rivola
V. Capogruppo: Walter Brioschi
Segretario: Giuseppe Turani
Tesoriere: Alberto Precorvi
Consiglieri: Gildo Manenti,
Marco Romanelli, Gianni Santinelli, Virgilio Visconti, Piergiorgio Volpi

 

Relazione 2019

L’obbiettivo emerso era di riuscire a coinvolgere più persone della comunità facendo comprendere loro la cultura della donazione con riferimento alla propria Salute ed all’attenzione verso il prossimo in difficoltà. Abbiamo cercato momenti che fossero di aggregazione come le festività parrocchiali:

  • Pasqua con la tradizionale distribuzione degli ovetti di cioccolato dopo la veglia pasquale di mezzanotte.
  • La propaganda nella settimana di S. Anna con la partecipazione attiva da parte dei soci Avisini come portantini con la maglietta Avis alla Processione con la statua di S. Anna.
  • Inoltre dal nostro Gruppo Avis del Borgo è stata proposta nel Giardino dell’Oratorio, la commedia dialettale “Me l’ regorderó finchè campe”  conla Compagnia Dialettale “ASSOCIAZIONE TEATRO FRATELLANZA” di CASNIGO.
  • L’8 dicembre con la Santa Messa nella parrocchiale celebrata dal Parroco don Eliseo Pasinelli ed animata dal Gruppo Avis del Borgo.

Attualmente il Gruppo è composto da 29 Donatori attivi e n° 6 ex Donatori e le donazioni effettuate sono state n°27 di sangue intero e n°30 di plasmaferesi per un totale di n°57 donazioni.Il consiglio del Gruppo si augura con la propaganda fatta nell’anno, anche con il coinvolgimento dei commercianti del Borgo di potere raccogliere nuove adesioni.

NOME: Avis Gruppo Celadina
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO:
Il Gruppo Avis di Celadina è stato fondato ufficialmente l’11 novembre 1969 grazie all’ispirazione del compianto Armando Secchi, il quale decise di riunire una quindicina di amici e costituire così il Gruppo, di cui è stato il primo Presidente fino alla morte, avvenuta il 6 ottobre 1989. A succedergli alla guida del Gruppo dal 1° dicembre 1989 è stato Giuseppe Bosatelli che, per ragioni di salute, lasciò l’incarico il 31 dicembre 2006. Dal 1° gennaio 2007 Marco Bosatelli è l’attuale Presidente del Gruppo. Grazie alle iniziative attuate sul territorio e alla generosità dei residenti del quartiere, il Gruppo raggiunse nel 1975 il considerevole traguardo di n. 208 donazioni effettuate da un centinaio di iscritti. Negli anni seguenti si registrò un calo delle donazioni a causa delle defezioni dovute all’età o a ragioni sanitarie, fino a toccare nel 1997 il minimo storico di n. 76 donazioni a fronte di una quarantina di iscritti. Dalla fine degli anni novanta fino alla metà del duemila il numero delle donazioni ha avuto un andamento oscillante, ma dal 2006, grazie all’apporto di nuove energie e ad un rinnovato impegno dei volontari, il Gruppo ha avuto una decisa spinta verso l’alto raggiungendo nel 2012 la ragguardevole cifra di n. 294 donazioni su n. 130 iscritti. Attualmente il Gruppo Avis Celadina è il primo fra i Gruppi dell’Avis Comunale di Bergamo per numero di donazioni e di donatori iscritti.
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: 035 296998 http://avis-celadina.jimdo.com/
ORGANIGRAMMA:
CAPO GRUPPO:  BOSATELLI CAV MARCO 338 17 00 146
VICE CAPO GRUPPO: LONGHI ANGELO
VICE CAPO GRUPPO ONORARIO: BASSI MARIELLA
SEGRETARIO: NOSADINI RICCARDO 
CONSIGLIERE: COSMAI PANTALEO
ALFIERE: TERZI MARIO

FOTOGRAFIE:

Foto Storiche 

Inaugurazione Monumento Avis Aido Celadina 25 05 2014

Inaugurazione Giardino del Donatore – Avis Aido Celadina 16 11 2014

Premiazione Donatori 25 05 2014 

EVENTI:

10/11/2019  50° Anniversario 

 

26/05/2016  Vernissage Aquerello Party: Il Dono del Sangue il dono di Sè

19/12/2016   Natale in Armonia con canti e poesia

Relazione 2021

Stendere una relazione dopo due anni di COVID 19, che ci ha obbligato a cambiare abitudini e stili di vita, non solo nella vita sociale, ma anche nella nostra vita associativa, non è cosa facile.

Infatti tutti noi sappiamo che per motivi sanitari e di anti contagio (perfettamente giusti) non possiamo accompagnare gli aspiranti donatori e quelli che devono fare la prima donazione e tutto ha penalizzato non poco il nostro gruppo, che con il sottoscritto che accompagnava almeno tre o  quattro volte al mese i nuovi donatori o aspiranti fornendo loro tutte le spiegazioni su quanto il donatore incontrava nel suo cammino per diventare un Donatore con la D maiuscola; insomma fornivamo loro un supporto non solo morale, ma anche logistico, che serviva ad aumentare la forza del gruppo, cioè donatori convinti e preparati

Per questo e, per molti altri motivi es.: trasferte di lavori all’estero, viaggi di vacanza, trasferimenti di residenza all’estero e/o in varie città d’Italia, limiti di età, quasi tutti i gruppi (salvo poche eccezioni) hanno visto calare sensibilmente il numero dei donatori e solo la costanza e il continuo inserimento di forze nuove, ha parzialmente mitigato quest’abbandono della vita associativa.

Grazie soprattutto a questo sforzo la consistenza del nostro gruppo ha tenuto, registrando piccole diminuzioni, sia del numero dei donatori e di conseguenza anche del numero delle donazioni.

Donatori da 138 a 122; donazioni da 293 a 280, confermano così il calo riscontrato negli ultimi anni.

Le attività sul territorio hanno una grossa novità perché il comune di Bergamo ci ha negato l’uso dei locali della biblioteca, con il trasferimento nei locali del civico 7 in via Curò dove si ritroveranno tutti i gruppi, non ecclesiastici, presenti nel quartiere; speriamo di avere una convivenza serena e costruttiva.

Per quanto riguarda l’attività del gruppo nel quartiere abbiamo mantenuto l’aiuto alle famiglie povere del quartiere, in collaborazione con la parrocchia nell’ottica “FAMIGLIA ADOTTA FAMIGLIA”.

Per le attività rivolte verso i nostri donatori abbiamo mantenuto l’invio del promemoria per effettuare la donazione nei tempi giusti, l’invio degli auguri di buon compleanno e l’informativa costante e puntuale delle attività dell’AVIS Comunale e Provinciale (anche se devo dire che da questo lato non ho avuto molte risposte, anzi, ad essere sincero, quasi niente) e, dulcis in fundo, abbiamo continuato la simpatica tradizione di regalare una parure per il bagnetto del neonato/a alle donatrici che hanno avuto la gioia di diventare mamme.

Il futuro? Io spero che sia ancora roseo perché il sottoscritto ha dovuto (per motivi famigliari) dare le dimissioni e nonostante abbia detto con circa sei mesi di anticipo le mie intenzioni non ho trovato nessuno che mi possa e abbia la voglia di sostituirmi.

Termino qui la mia ultima relazione del gruppo ringraziando in primis tutti i donatori che mi hanno seguito in questi diciassette anni e aiutato a portare in alto il gruppo, i miei collaboratori del consiglio del gruppo e tutti i consiglieri e i capigruppo dell’AVIS Comunale di Bergamo.

GRAZIE DI CUORE A TUTTI E VIVA LA NOSTRA AVIS

Bosatelli Marco, Capogruppo Celadina

NOME: Colognola
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: 1964
LUOGO SEDE: Via Caravana – Colognola, Bergamo
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo sig. Rota Bruno
Segretario Sig.ra Ileana 
Consiglieri: 
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: aviscolognola@libero.it
EVENTI: 
Festa in Oratorio Settimana di Propaganda 2016
Stracolognola 19 02 27
Settimana di Propaganda 2017 26/05 – 04/06 
Articolo mostra disegni .

Relazione 2020

Avis Colognola per l’anno 2020 a causa della pandemia in corso, è stata obbligata ad annullare tutte le manifestazioni programmate.
Si sono svolte solo le SS Messe in onore di Caduti la domenica 08/11/2020 con una piccola processione e preghiera al Monumento ed al Cimitero, e la cerimonia del dono durante la SS Messa la domenica 20/12/2020 con i doni da noi offerti al momento del offertorio .
I nostri avisini partecipi in tutte le decisioni e rinunce comunicate durante l’anno sono stati davvero molto comprensivi.
Il gruppo Avis Colognola formato da 105 donatori e 6 aspiranti con un totale di 196 donazione

NOME:Grumello del Piano
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: 1998
ORGANIGRAMMA:
Presidente sig. Vitali Gilberto
Tesoriere sig. Pala
Segretario Sig. Teani Angelo
Consiglieri: Sig. Agazzi Natale e Sig.na Grancini Raffaella.

Relazione 2021

Il gruppo rionale di Grumello del Piano, fondato nell’anno 1998 è formato dal Presidente sig. Vitali Gilberto, dal Tesoriere sig. Pala dal segretario Sig. Teani Angelo e dai consiglieri Sig. Agazzi Natale e dalla Sig.na Grancini Raffaella. Può avvalersi di circa quindici soci periodici e di un socio benemerente.
Nel corso dell’anno 2021, anno come il precedente segnato dalla pandemia, il gruppo Avis nel giorno della festa della mamma si è distinti nella distribuzione dei fiori sul sagrato della chiesa.
Nel mese di Settembre, in occasione dell’insediamento del nuovo parrocco, il gruppo si è adoperato ad organizzare, insieme ad altre associazioni presenti nel quartiere, l’ingresso del nuovo parroco

Teani Angelo, Segretario - Grumello del Piano

 

Relazione 2019

Il gruppo rionale di Grumello del Piano, fondato nell’anno 1998 è formato dal Presidente sig. Vitali Gilberto, dal Tesoriere sig. Pala dal segretario Sig. Teani Angelo e dai consiglieri Sig. Agazzi Natale e dalla Sig.na Grancini Raffaella. Può avvalersi di circa quindici soci periodici e di un socio benemerente. Nel corso dell’anno 2019, anno di transizione come tutti gli anni il gruppo Avis nel giorno della festa della mamma si è distinti nella distribuzione dei fiori sul sagrato della chiesa. Durante il periodo Natalizio sono stati messi in calendario lo scambio di auguri durante la santa Messa ed a seguire è stato organizzato un rinfresco con i presenti presso la sala parrocchiale.

Durante le consuete feste oratoriali di fine agosto, inizio settembre, come negli ultimi anni, è stato esposto lo striscione con Logo Avis ed parte del gruppo è stato coinvolto nell’organizzazione delle feste Tutto il personale coinvolto che ha prestato servizio, si è avvalso della magliette (allego foto) con logo Avis acquistate negli anni precedenti. Anche quest’anno, il gruppo si è adoperato , nel prestare servizio di ristoro durante la “Camminata “ organizzata dall’associazione genitori della scuola Elementare Don Milani.

Relazione 2019

Com’è ormai tradizione, il Gruppo si è ritrovato, domenica 13 ottobre, nella chiesa parrocchiale di S.Croce, per una S.Messa, celebrata dal prevosto don Claudio Del Monte, di ringraziamento per la buona salute dei donatori in attività, e di ricordo dei donatori defunti. Ha accompagnato la funzione il coro di Campagnola; sul sagrato della chiesa è stato poi offerto un piccolo rinfresco a tutti i parrocchiani presenti alla Messa. Abbiamo continuato la nostra opera di promozione, partecipando alle feste dell’Oratorio della Malpensata e di Campagnola. Nel 2020 il Gruppo festeggerà il 60° anno di fondazione e avremmo in programma, per il mese di ottobre, la premiazione dei donatori che hanno raggiunto significativi traguardi, con Santa Messa e pranzo in un ristorante nei dintorni della città.

Inoltre, disponibilità finanziaria permettendo, vorremmo pubblicare l’aggiornamento alla storia della Malpensata (pubblicata per il 50° del Gruppo in 1000 copie), allora molto apprezzata, ma che si fermava all’anno 2000. Peraltro continueremo ad essere attivamente presenti nei quartieri della Malpensata e di Campagnola, per illustrare le finalità dell’AVIS e cercare di trovare nuovi donatori; saremo. come il solito, presenti alle feste degli Oratori.

Il Capogruppo
Tomasini Giamprieto

NOME: Monterosso
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: 23 Settembre 1971
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo
Vice Bettinelli Lorenzo
Segretario Rota Rodolfo
Consiglieri: Maffeis Damiano, Maffeis Sebastiano, Minozzi Giuseppe.

NOME: San Paolo
ANNO DI FONDAZIONE BREVE STORIA DEL GRUPPO: Fondato nel 1980 dal Cav. Mario Meroni e sostenuto dall’allora Parroco Don Mario Frosio.
Successivamente si sono avvicendati i seguenti capigruppo:
Amalia Poli (1994-1998)
Roberto Guerini (1998-2014)
Annamaria Zinni (2014-2017)
Marta Guerini (2018 – )
LUOGO SEDE: Piazzale S.Paolo n. 35 – 24128 – Bergamo
NUMERO DI TELEFONO E EMAIL: Numero cell. Capogruppo Marta Guerini 3391816817 Indirizzo e-mail: marta.guerini1@gmail.com
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Guerini Marta
Segretario Stecchi Giuliana
Consiglieri: Alessandrina Davide, Casati Luisa, Castelli Vittorino, Gazzaniga Annamaria, Guerini Mauro, Guerini Luca, Guerini Roberto, Paganoni Simone, Vitali Giovanni.

 

EVENTI: 28/04/16 MusicAccolta

Relazione 2020

Nel 2020, nonostante sia stato un anno “difficile”, il nostro gruppo non ha rallentato ma ha portato a termine importanti successi:

  • Abbiamo superato il numero delle donazioni rispetto agli anni precedenti.
  • Abbiamo festeggiato il 40^ anno di fondazione del gruppo consegnando 27 benemerenze per i traguardi raggiunti tra cui 1 distintivo in oro e diamante per fine della carriera di un donatore con ben 156 donazioni.
  • Con diversi volontari del Gruppo abbiamo collaborato per 5 settimane al progetto del Comune di Bergamo “50.000 test per Bergamo“.

Nel dettaglio le donazioni sono state 156 (121 nel 2019) ripartite in 90 (82 nel 2019) donazioni di sangue intero e 66 (39 nel 2019) aferesi.

Considerando che i donatori attivi del gruppo sono 63 + 17 aspiranti (58 nel 2019), risulta che ciascun donatore attivo ha una media di 2,48 (2,1 nel 2019) donazioni/anno, dato che indica una crescita rispetto l’anno precedente, a dimostrazione dell’entusiasmo che sostiene i soci del nostro gruppo.

Ringraziamo Avis Zona 1 per aver donato 2 porte di calcio per la squadra “Pulcini” della Polisportiva San Paolo a fronte del progetto che avrebbe previsto incontri con i giovanissimi giocatori impostando la metodologia proposta da “Rosso Sorriso”. Il progetto purtroppo per ora è in stand-by.

Colgo l’occasione per ringraziare i consiglieri del gruppo che si rendono attivamente disponibili per le iniziative della nostra associazione.

Ringrazio tutti quanti per la paziente attenzione prestata a queste mie righe.

NOME: Villaggio Sposi
ORGANIGRAMMA:
Capogruppo Grisa Annunzio
Vice Capogruppo Masper Claudio
Segretario Urzeta Nicola
Tesoriere
Consiglieri: Bonassi Bruno, Comi PierLuigi,

Come donare

Introduzione al tema della donazione: perché è importante donare

scopri di più

FAQ

Introduzione al tema della donazione: perché è importante donare

scopri di più