Vaccino antinfluenzale prenotabile dal 18 ottobre 2022

Informiamo che, come per gli anni passati, i donatori di sangue sono stati inclusi tra le categorie per le quali la vaccinazione è fortemente raccomandata ed offerta gratuitamente dalle ASST di pertinenza, allo scopo sia di tutela personale, riconoscendo il donatore di sangue come promotore attivo di salute, che di risorsa strategica per il sistema sanitario nazionale, allo scopo di prevenire il calo donazionale già verificatosi negli anni passati, in coincidenza con il picco influenzale.

Le categorie per le quali la vaccinazione antinfluenzale è raccomandata e offerta attivamente e gratuitamente sono:

  • Soggetti di età pari o superiore a 60 anni (nati nel 1962 e precedenti)
  • Soggetti affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza
  • Donne in gravidanza e nel periodo “postpartum”.
  • bambini 6 mesi – 14 anni (nati dal 2008 al 2022)
  • medici e personale di assistenza esposto al rischio di trasmettere l’influenza a soggetti ad alto rischio di complicanze influenzali
  • altre categorie: forze di polizia (comprese le forze di Polizia Municipale), vigili del fuoco, donatori di sangue, lavoratori a contatto con animali o materiale di origine animale, personale scolastico, familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze.

soggetti over 60 potranno – nei primi giorni di ottobre – prioritariamente rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale, mentre i soggetti a rischio per patologia potranno chiedere la somministrazione del vaccino, oltre che al proprio MMG, anche ai centri specialistici di riferimento.

Le donne in stato di gravidanza dovranno rivolgersi in via prioritaria alla ASST che segue la gravidanza (consultori, ambulatorio).

Il vaccino per i bambini dai 6 mesi ai 14 anni sarà garantito prioritariamente dal proprio Pediatra di Libera Scelta (contattabile dai primi giorni di Ottobre). Secondo le indicazioni ministeriali, è prevista la somministrazione di 2 dosi di vaccino per i bambini vaccinati per la prima volta, mentre è sufficiente una sola dose per i bambini già vaccinati negli anni precedenti. Anche quest’anno, per i bambini dai 2 ai 14 anni sarà utilizzato un vaccino spray, un vaccino sicuro e semplice da somministrare.

Gli operatori sanitari, di strutture ospedaliere pubbliche e private, potranno vaccinarsi presso le strutture in cui operano.

È sempre opportuno portare con sé tutta la documentazione sanitaria che attesti l’appartenenza alle categorie di rischio e aiuti il medico nella valutazione delle condizioni di salute (ad esempio tesserino di esenzione, visita specialistica, ecc).

A partire dal 18 ottobre 2022 i cittadini appartenenti alle categorie target e i soggetti appartenenti alle altre categorie non prioritarie (es. insegnanti, vigili del fuoco, forze di polizia, donatori di sangue), potranno inoltre prenotare l’appuntamento per il vaccino antinfluenzale, presso una ASST o in farmacia, attraverso la piattaforma regionale vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it (in farmacia potranno vaccinarsi solo le persone over 18 anni che almeno una volta nella vita abbiano già ricevuto la vaccinazione antinfluenzale senza effetti collaterali gravi).

prenotazione vaccino antinfluenzale
sito regione lombardia

Per poter procedere alla vaccinazione gratuita è necessario presentarsi muniti di tessera AVIS di riconoscimento.

Ricordiamo che la sospensione prevista tra l’esecuzione del vaccino e la donazione è di 48h se asintomatici, 7 giorni in caso di sintomi.