14 Mag

«IL DONO DEL SANGUE»:

PREMIATI I VINCITORI DELL’UNDICESIMO CONCORSO AVIS IN MEMORIA DELLA MAESTRA ALBA NEGRI

Bergamo, 12 maggio 2018 – Ottanta elaborati, settanta classi partecipanti, di cui ventiquattro della provincia di Bergamo, e 14 vincitori. Il concorso «Il dono del Sangue» arrivato alla sua undicesima edizione, promosso da Avis comunale Bergamo, con il sostegno di AVIS provinciale Bergamo e in collaborazione del gruppo AVIS Celadina ha coinvolto anche quest’anno moltissimi studenti delle scuole elementari e delle classi seconde medie della città e della provincia di Bergamo, chiamati a esprimere con creatività un messaggio ispirato al concetto del dono, vero cuore del mondo Avis.

Ad aggiudicarsi il primo premio con un buono da 250 euro per l’acquisto di libri: la classe A e B della scuola De Amicis di Celadina con un elaborato che si è distinto, a giudizio della commissione, per l’immediatezza del messaggio: donare è amore per la vita, perché il sangue può salvare vite.

Al secondo posto (buono da 200 euro), la classe A e B della scuola Calvino di Colognola con un elaborato che ci ricorda che donare è un gesto che riaccende la speranza, per la sua spinta solidale; al terzo posto (buono da 150 euro), la classe A e B della Scuola Savio di Boccaleone con un elaborato è che ci rammenta che la donazione è una scelta consapevole ed empatica, perché dietro ad ogni donazione c’è qualcuno che vuole aiutare il prossimo.

Al segnalato (buono da 100 euro) si è classificata la classe A e B della Scuola Armando Diaz di Bergamo.

Per l’assegnazione dei premi, la commissione esaminatrice, composta da Massimo Belometti, Gruppo AVIS SACE, Marco Bosatelli, Vice Presidente AVIS Comunale di Bergamo, Ferdinanda Canzi, Consigliere AVIS Comunale di Bergamo, Alessia Corsini e Silvia Foresti, Segretarie AVIS Comunale di Bergamo, Romana Negri, Docente Università di Milano, Maria Russo, insegnante Scuola De Amicis, Anna Maria Tami Consigliere AVIS Comunale di Bergamo, Eleonora Zana, Vice Preside Istituto Comprensivo De Amicis, ha tenuto conto dell’effetto visivo immediato dell’immagine, dell’originalità del contenuto, della modalità di trasmissione del messaggio e della chiarezza grafico-pittorica.

«Questo concorso ci da sempre tante soddisfazioni – ha dichiarato il presidente di Avis Comunale Bergamo, Roberto Guerinisia per il numero di classi che partecipano sia per l’ottima qualità degli elaborati che si presentano. Scegliere il vincitore infatti non è mai facile. La cosa più importante che il concorso ci lascia ogni anno, non è tanto il vincitore che si porta a casa un premio ma il messaggio che riusciamo a trasmettere ai piccoli, a coloro che saranno il nostro futuro: capire il valore del dono, dell’aiutarsi l’uno l’altro e di avere uno sguardo di cura nei confronti di chi sta meno bene rispetto a noi, è sicuramente il premio più grande che appunto, doniamo, ai ragazzi»

«Il concorso permette di testimoniare attraverso il linguaggio dell’arte quello che Avis cerca di fare ogni giorno, nel quotidiano. Abbiamo ricevuto molti elaborati, in ognuno di questi si può vedere l’impegno messo da ogni classe partecipante e anche la fantasia utilizzata per trasmettere un messaggio in modo diverso e originale cercando di colpire arrivando dritti al cuore delle persone». ha aggiunto Artemio Trapattoni, Presidente Avis Provinciale Bergamo?

A premiare i vincitori sono stati: Maria Carolina Marchesi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bergamo, Paola Crippa, Provveditorato all’Istruzione, Artemio Trapattoni, Presidente di Avis Provinciale Bergamo.

1 Classificato – classe 5° A e B Scuola De Amicis di Celadina

2 Classificato – Classe 5° A e B Scuola Calvino di Colognola

3 Classificato – Classe 5° A e B Scuola Savio di Boccaleone

Segnalato – Classe 5° A e B Scuola Diaz di Bergamo